Saturday, 27 March 2021 14:48

Lungaggini burocratiche a causa del Superbonus 110%

Rate this item
(6 votes)

Tutti pazzi per il Superbonus 110% .

È proprio il caso di dirlo. E a buona ragione. D'altra parte, stiamo parlando delle misure contenute nel “Decreto Rilancio”, un termine quantomai positivo ed ottimistico. I bonus 110% sono infatti stati pensati per sostenere e favorire la ripresa del Paese a seguito dell'emergenza sanitaria da Covid-19. Il Superbonus 110% rappresenta  un'occasione unica per dar nuova vita alla propria casa.

Agevola ed incoraggia interventi su edifici già esistenti. Considerando inoltre il perseguito obiettivo dell'efficientamento energetico degli immobili stessi, rappresenta una finalità due volte 'green' .

 

Obiettivi del Superbonus 110%

Il Superbonus 110% ha un duplice scopo:

  • migliorare le condizioni degli edifici ad uso abitativo dal punto di vista dell'efficienza energetica e della stabilità strutturale

  • rilanciare l'economia nazionale attraverso l'edilizia

Per maggiori approfondimenti sul Superbonus, leggi il nostro articolo dedicato.

Lungaggini burocratiche e iter complesso

Attualmente, per poter usufruire dei vantaggi che il Superbonus 110% offre, è necessario predisporre tantissima documentazione , soprattutto di natura tecnica (attestazione di prestazione energetica, iniziale e finale, visure catastali, schede tecniche ...), ma anche asseverazioni, visto di conformità e comunicazioni di vario genere.


Ed ancora, deve dimostrare di essere in possesso di un titolo di detenzione (proprietà, locazione, comodato o altro) e ottenuto - ove necessario - il consenso a cura del proprietario per l'esecuzione dei lavori.

Tutta la documentazione che richiede un accesso agli atti presso gli archivi delle Pubbliche Amministrazioni . Nelle grandi città, tutto ciò si sta rivelando piuttosto complicato in termini di tempistiche: il lasso di tempo medio necessario va dai 6 ai 12 mesi.

Il rischio di queste lungaggini burocratiche

Siamo in Italia e, si sa, la burocrazia del nostro Paese non eccelle né per linearità né per rapidità. Purtroppo, però, questa situazione sta rallentando oltre la reale attuazione dei lavori mettendo a rischio l'effettivo accesso agli investimenti.

Ma non solo, questa laboriosa ricerca, concentra integralmente il lavoro degli archivi dell'edilizia delle città su queste pratiche, bloccando di fatto la macchina operativa delle attività di normale routine. Si sta infatti verificando un intasamento del sistema per quanto riguarda le normali operazioni che abitualmente vengono svolte presso gli Uffici comunali ei Catasti, ad esempio per compravendite e sanatorie.

Contatta Casa Service in anticipo

Com'è facile dedurre, l'aiuto di professionisti esperti e preparati è fondamentale. Affidati a Casa Service. Eccellente un eccellente servizio di reperimento e revisione documentale. In questo specifico periodo, contattaci con largo anticipo. Se ad esempio hai un immobile da mettere in vendita, non aspettare il contatto da parte dei primi acquirenti, inizia a preparare tutta la documentazione che già sai ti servirà, in modo da non trovarti impreparato e bloccato presso le Pubbliche Amministrazioni intasate a causa del traffico provocato dal Superbonus.

© 2020 CASA SERVICE S.A.S.
Sede legale: CREMONA (CR), Corso Matteotti, 29 - info@documentidicasa.it
Indirizzo PEC: casa.servicesas@pec.it - Numero REA CR - 196524 - Codice fiscale e n.iscr. al Registro Imprese: 01721330197
All Rights Reserved.