Sunday, 01 November 2020 09:00

Tutto sull’accesso agli atti: cos’è e perchè è utile farlo

Rate this item
(3 votes)

Devi acquistare una casa e vuoi fare un’indagine per assicurarti che tutto sia regolare dal punto di vista urbanistico? Devi dare avvio ai lavori di ristrutturazione e vuoi verificare che lo stato di fatto della casa coincida con quello autorizzato?
Devi fare un accesso gli atti. In questo articolo ti spieghiamo cos'è e come si deve procedere.

Accesso agli atti: cos’è

Si tratta di un procedimento attraverso il quale ogni cittadino può prendere visione dei documenti amministrativi in possesso della Pubblica Amministrazione che li detiene ed estrarne copia. Questa procedura è stata introdotta in virtù del principio di trasparenza che deve improntare tutta l’attività delle pubbliche amministrazioni.

Accesso agli atti in ambito edilizio e di urbanistica

Il proprietario di un immobile non deve mai dare per scontato che sia tutto regolare in Comune. Molto spesso infatti - con una una casistica che raggiunge il 70% delle abitazioni - si riscontra qualche diversità tra quanto presentato e quanto effettivamente realizzato.
Il caso più frequente è quello che riguarda lavori di ristrutturazione eseguiti in anni non recenti e soprattutto per immobili rustici, porticati, parti di immobili nelle corti e nelle cascine…
Il cittadino ha quindi il diritto di richiedere al Comune di riferimento, l’accesso alle pratiche edilizie presentate nel corso degli anni, al fine di verificare la conformità della costruzione medesima e dei lavori eseguiti.

QUALCHE PRECISAZIONE

In ambito edilizio va tenuto presente che:

  • i titoli abilitativi (licenze, concessioni, permessi di costruire, consoni, DIA etc...) sono autorizzazioni da presentare in Comune
  • le schede catastali possono anche essere corrette e venire aggiornate nel tempo, ma devono essere regolari anche in Comune
  • Catasto e Urbanistica NON sono lo stesso Organismo, ma entrambi devono sempre essere regolari

Accesso agli atti: perchè è così importante

Questo strumento consente di verificare che la parte riguardante l'urbanistica sia regolarmente presente e conforme allo stato dei luoghi.
La regolarità di Catasto ed Urbanistica consentono una compravendita nonchè la possibilità di usufruire dei Bonus fiscali.

Accesso agli atti: chi ha diritto 

Il soggetto richiedente deve dimostrare di avere un interesse diretto, concreto e attuale alla sua consultazione.
La Pubblica Amministrazione può vietare l’accesso qualora la pubblicazione degli atti violi la privacy di un soggetto fisico o giuridico.

Accesso agli atti: come si procede per la richiesta

Modalità, tempi e costi dell’accesso agli atti sono disciplinati dalla Legge n. 241 del 1990.
Ogni singola Amministrazione può però avere delle proprie specifiche regole interne.
In linea generale, i passaggi base sono:

  • presentare domanda scritta - tramite apposita modulistica - all’Amministrazione che detiene il documento motivando la richiesta
  • specificare se si richiede una copia, in carta semplice o in bollo
  • consegnare la domanda brevi mano, a mezzo posta, tramite fax o per via telematica 

 In risposta, l’Amministrazione Pubblica può:

  • accogliere la richiesta
  • respingerla
  • limitarla all’accoglimento solo di una parte dei documenti richiesti
  • differirla nel tempo per motivi di organizzazione interna

 Attenzione: se l’Amministrazione non risponde entro il termine di 30 giorni, significa che la richiesta è stata respinta.

Accesso agli atti: come avviene la presa visione

 Nel caso la domanda venga accolta, l’Amministrazione risponde indicando l’Ufficio presso il quale il richiedente deve recarsi ed entro quanti giorni.

 Ecco alcune regole da rispettare durante la presa visione degli atti:

  • la presa visione degli atti deve avvenire negli orari di apertura al pubblico degli Uffici e possibilmente alla presenza di un addetto del personale
  • non è possibile alterare i documenti o portarli fuori dall’Ufficio
  • se necessario, è possibile prendere appunti o copiare il contenuto

Accesso agli atti: quanto costa

La semplice presa visione del documento è gratuita. Se si ha bisogno di una copia vanno  pagati i costi di riproduzione della stessa, variabili da un’Amministrazione all’altra, nonchè bolli, diritti di visura e di ricerca.

Devi acquistare una casa e vuoi fare un’indagine per assicurarti che tutto sia regolare dal punto di vista urbanistico? Devi dare avvio ai lavori di ristrutturazione e vuoi verificare che lo stato di fatto della casa coincida con quello autorizzato? 
Affidati a Casa Service, il nostro staff di professionisti potrà effettuare l’accesso agli atti al posto tuo e verificare la regolarità della tua documentazione.

© 2020 CASA SERVICE S.A.S.
Sede legale: CREMONA (CR), Corso Matteotti, 29 - info@documentidicasa.it
Indirizzo PEC: casa.servicesas@pec.it - Numero REA CR - 196524 - Codice fiscale e n.iscr. al Registro Imprese: 01721330197
All Rights Reserved.